Può essere usata per insaporire, al posto del sale, con il suo inconfondibile aroma, primi piatti e verdure fresche o lessate (patate, scarole, broccoli ecc.). In molti casi viene aggiunto alle specialità della cucina locale conferendo, grazie alla fantasia dei nostri cuochi, un tocco di unicità alla pietanza.

Linguine alla colatura di alici

(Ricetta classica cetarese - per una/due persone)

 ½ cucchiaio da cucina di colatura di alici,
1,5 cucchiai di olio di oliva extra vergine,
uno spicchio d’aglio (q.b.),
peperoncino (q.b.),
alcuni rametti di prezzemolo,
½ cucchiaio da cucina di acqua di cottura.

Amalgamare il tutto, a crudo, in un’insalatiera, aggiungendo poi le linguine cotte al dente in acqua senza sale.

N.B. Le quantità proposte possono essere adattate in base dell’esperienza diretta. La colatura, prodotto artigianale, non è standardizzata, e può presentare differenti livelli di salinità e carica aromatica. È preferibile utilizzare quantità inferiori e poi aggiungere il prodotto se ritenuto opportuno.